l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

giovedì 20 aprile 2017

Nicola Pezzoli - PAZZOTECA LA PAZ

ebook KDP  € 1,99

Il più pazzo, strepitoso, scompiscioso, demenziale, zioscribesco libro mai scritto da Nicola Pezzoli, alias Zio Scriba. Eppure così pazzescamente serio: la serietà dell’outsider davvero arrabbiato. 
Oroscopi vegetali, lavoratori-squillo precettati nel cuore della notte, molestatori da call center con la sindrome di Tourette, improbabili studenti di filosofia, monologhi di minus habens modaioli, geografie demenziali, vite raccontate a ritroso, sgarupperie infantili, pubblicità così deliranti da sembrare vere, dirette tv dal passato remoto, istruzioni per venditori redatte in teutonico militaresco, bisex innamorati di trinariciuti omofobi, tg da manicomio e, alla fine, un manicomio vero.
Pazzoteca La Paz è una sarabanda di racconti originalissimi ed esilaranti (ma ognuno col suo bel “perché” di fondo – motivo per cui più che “demenziale” sarebbe giusto dire “semidemenziale”, o in qualche caso “scemidemenziale”) leggibili anche come singoli capitoli di un romanzo molto atipico e sperimentale.


Qualche piccolo assaggio per voi:

INCIPIT
Era una brutta mattina di maggio, luglio, settembre meno un quarto, e come previsto dal mio oroscopo vegetale (sono della Verza) nel farmi la barba mi potai un capezzolo. 

SPORT & CULTURA
Gli americani hanno il besboll i francesi scopano le rane gli svizzeri fin da piccolissimi giocano a hockey funziona che il nonno si stende per terra sul tappeto se c’è se no fa niente e i nipotini gli zompano sopra e lo prendono a mazzate ed è una forma propedeutica come da noi il minibasket solo che non si chiama minihockey bensì hockey su pirla.

TRAILER
Dopo il telegiornale andrà in onda spottin spottando il bellissimo film (ridotto a smozzichi e brandelli) La conversazione, con Gene Hackman: un uomo si devasta la casa bel coglione alla ricerca di una microspia, per poi scoprire che gliel’avevano messa nel… ehm… gliel’avevano messa nel sassofono.

TV VERITÀ
Sul secondo canile vi proporremo un interessante approfondimento 
Sulla vicenda Bobbit
Ricordate BIPbecilli, l’uomo col manico dalla parte del coltello, 
Evirato dalla moglie Loreena
Una veera scassamiinchia
Ebbene, dopo aver dato la parola sia alla moglie che al marito
In due brevissime puntate
(Lei ha detto “Tiè!”
Lui ha confermato “Ahii!”)
Stasera, in diretta e in esclusiva, per completezza d’informazione e di puntidivista
Cercheremo di capire 
Che cosa ne pensa il Cazzo

D'AMORE E D'ACCORDO
Ma soprattutto nessuno tentava d’imporre all’altro le proprie idee
«Se rimango incinta come lo chiamiamo?»
«O come mio padre… o come tuo padre»
«Quindi Marco?»
«Se è femmina, Marca»

ISTRUZIONE SUPERIORE
Mordilla, la vampirla mordiglande, era una persona molto istruita e senza museruola. Era l’unica al mondo ad avere quattro diplomi di quinta elementare conseguiti in quattro scuole diverse. Appena diplomata tornava a iscriversi alla prima elementare, perché sosteneva che l’istruzione che ti danno le Elementari non te la dà nessun’altra scuola, e forse dalle nostre parti è davvero così. Dalla mia maestra ho imparato tante belle cosine, dai miei docenti universitari ho imparato solo che conveniva comprare a caro prezzo il libriccino di 26 pagine scritto da loro perché le domande all’esame le prendevano solo e tutte da lì.

ANTENATI
In fondo, provare strane esperienze è un vizio di famiglia. Mio nonno per esempio andava a letto con le galline, perché pensava che così avrebbero fatto le uova più grosse. Il mio bisnonno invece non è mai esistito e questo spiega e se non capisci rispiega e se non capisci rispiega e se non capisci vaffanculo come mai la mia vita sia un fortuito paradosso cazzo-temporale senza ombrello (sans parapluie potrebbe dire un francese anelante farsi affari miei, e io potrei anche rispondergli male).

BESTIA IN SELLA
Sgarfiolotti era l’autore di un notissimo romanzo di otto righe, inedito per un soffio, che raccontava la tragedia di un uomo annegato insieme al suo cavallo nel tentativo di attraversare un fiume in piena. Siccome ci rimanevano sia lui che il cavallo, il geniale titolo dell’opera era “Mal comune in mezzo al guado”.

RAKETINA
... alla memoria dei vuoti di memoria della famosa tennista Raketina Dementieva, la quaglia, lo riscordo a chi si fosse dimenticato di dimenticarla, anziché prodursi a ogni sracchettata nei vagiti ovarico-vaginali tanto cari alle sue colleghe e ai guardoni che le guardano (e agli ascoltoni che le ascoltano), aveva preso l’abitudine di accompagnare ogni singolo impatto pallico non coi soliti preorgasmici “Yeah! Yeah! Yeah!” che te lo fanno rizzare, bensì col suo caratteristico urlo all’indirizzo del giudice di sedia “Quanto hai detto che sta il punteggio? Quanto hai detto che sta il punteggio? Quanto hai detto che sta il punteggio?”…

VERSIONE CARTACEA
E chi (come me) preferisce i libri da sfogliare, può scegliere la versione cartacea al prezzo di 4 Euro.
Quarta di copertina versione cartacea


pazzate parola!!


53 commenti:

  1. Andremo pazzi per la Pazzoteca - o ci tirerà tutti pazzi dalle risate! Mo' mi tocca di fare l'ordine su Amazon...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, caro amico. Ma sono sicuro che alla fine "ti" ringrazierai pure tu. :-))
      Buon divertimento!

      Elimina
  2. Pazzo parola e poi mi arrangio con Amazon.
    C'è necessità di ridire. Grazie Zio Scriba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, meravigliosa amica. E buone risate, dal più profondo del cuore!

      Elimina
  3. Se tanto mi da tanto...
    Fatto.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti dia tantissimo: le mie lettrici lo meritano, mannaggia! :-))
      Buona lettura, e fammi poi sapere!
      E soprattutto, se il testo merita, vai col "pazzaparola": è la mia unica risorsa!

      Elimina
  4. Ussignur, anche questo sarà mio. Tu sei pazzo, sì. NON farti curare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MAI. Anche perché gli strizzaportafogli costano! :-))
      Grazie anche a te, carissimo!

      Elimina
    2. A proposito, nel frattempo l'ho preso. Matto sei matto, ma ce ne fossero...

      Elimina
    3. Doppio Grazie: per l'acquisto, ma soprattutto per il COMPLIMENTO. :)
      Divertiti, e poi fammi sapere, se ti va.

      Elimina
    4. Guarda, te lo dico con serenità, tu hai quel tipo di intelligenza che talvolta fa tremare i polsi a chi ti legge con attenzione. Motivo per cui mi definisco scribacchino di fronte a scrittori come te. Mo famose un po' di insulina tutti e due... glicemia alle stelle hahahahaha

      Elimina
  5. E questo mi tocca leggerlo subito (e cartaceo!!), lo trovo su Amazon? Te lo prendo immediatly... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preso a 4,16 con Prime.. il 27 arriva a casa!!! ;)

      Elimina
    2. Fantastico! (Certo che i prezzi sono una cosa tremenda: avevo impostato 4.00, ma loro hanno ritoccato a 4,16, vabbè, seppoffà... :D)
      Intanto grazie della fiducia, e buona lettura in anticipo!

      Elimina
    3. ... prezzi comunque stracciati.. davvero.. una coca e un tramezzino costano di più.. (a Roma almeno.. ahah..)

      Elimina
    4. Quasi quasi li aumento al volo... no, scherzo, per questa volta va davvero bene così: vi voglio felici e sorridenti, e se all'editoria italica non interessa l'umorismo magari è la volta buona di dimostrargli che ai lettori invece le risate intelligenti piacciono eccome! :)

      Elimina
  6. Io sono una pazza e dunque dovrà essere mio!
    ... "e come previsto dal mio oroscopo vegetale (sono della Verza) nel farmi la barba mi potai un capezzolo" sto ridendo da cinque minuti buoni ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva noi pazzi!
      E, non per sopravvalutarmi, ma sono sicuro che quei cinque minuti di risate diventeranno ore... e per ogni risata sarò felice e contento come se stessi ridendo io! Grazie!

      Elimina
  7. Be', lo voglio e lo voglio cartaceo ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così quando ci si rivede avrai un'altra preziosa dedica... ;)
      Ciao Ally!

      Elimina
    2. Non vediamo l'ora arrivi (la prossima settimana, ci hanno detto, sarà con noi) e che ci rivediamo ...

      Elimina
    3. Due splendidi propositi, che naturalmente sottoscrivo...
      A presto!

      Elimina
    4. Anche noi ... a proposito, Buona Liberazione! ;)

      Elimina
    5. Buona Liberazione anche a voi! :)

      Elimina
  8. In bocca al lupo per il tuo libro e condivido nei miei profili sociali.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva il lupo, e grazie per il prezioso aiuto, caro Cavaliere!
      A presto!

      Elimina
  9. Dovrebbe essere divertentissimo! Lo leggerò!
    Ciao, Ibadeth la ramarra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima. Nel caso, fammi poi sapere, se vorrai, le tue impressioni. E se ti sarà piaciuto, magari aiutami col passaparola, unica speranza di noi outsider...
      E benvenuta a bordo!

      Elimina
  10. Ma roba da pazzi😁😁😊😘 da ordinare subito in versione cartacea, off corse!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon pazzo divertimento, allora. E aspetto con pazza trepidazione le tue pazze impressioni!
      Un abbraccio (pazzo, ovviamente) :D

      Elimina
  11. E adesso, come faccio a non leggere anche questo! I tuoi libri sono come i baci perugina: uno tira l'altro :-). E poi, dopo averli letti, provi un particolare senso di affetto per quelle pagine, si insomma... sono pagine che in qualche maniera non ti lasciano più. Anche Pazzoteca La Paz sarà mio ^_^
    Ciao Zio Scriba. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Lettrici così, scrivere è davvero una gioia e una benedizione.
      L'avrò già detto ma lo ripeto: grazie di esserci!
      Abbraccio ricambiatissimo. Ciao!

      Elimina
  12. Ma come si fa ziuccio mio bello a non leggere questa chicca, per me sicuramente cartacea, perchè devo sentire lo sfrigolio della carta, le paturnie quando la pagina non si apre, l'odore della carta stessa...e poi sopraffatta da questa poliamialgia..non lo merito un libro così? Almeno oltre che ululare dal dolore , posso anche ululare dal ridere..
    Grazie come sempre oh..mia passione segreta...
    Un splendida serata per te e un baciottone speciale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tanto di fornirti una portentosa risata-therapy, perché te la meriti... Ti ringrazio, amica mia, e ti riabbraccio commosso. Ciao!

      Elimina
  13. Grande! Anche questo non me lo perdo!!! Ciao buona domenica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima amica, e buona domenica pure a te!

      Elimina
  14. Debbo assolutamente leggerlo.Un abbraccio amico mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi fammi sapere le tue impressioni, se vorrai!
      Un grande abbraccio pure a te!

      Elimina
  15. Il cartaceo lo preferisco . Buona liberazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sulla stessa zattera di carta... :)
      Buona liberazione pure a te!!

      Elimina
  16. Deve essere divertentissimo... lo sai... mi hai ricordato un compagno di classe che, tanti anni fa, propose questo tema da svolgere in classe: "Io e il mio pelo: progetto di disboscamento." Non so perchè ma la prof. di italiano non apprezzò visto che per la classe fu un successone sottolineato da un mare di risate. A presto carissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A scuola ero più o meno così anch'io: non per niente al liceo fondai, scrissi e produssi, L'Inkazzo Periodiko, non il solito giornalino d'istituto autorizzato dal preside, ma una roba che se me la beccavano finivo espulso da tutte le scuole del mondo... Un grande abbraccio, e a presto!! :)

      Elimina
  17. Paz chi non lo legge! passo parola Zio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissimo! I tuoi amici si appaZZioneranno, e ti ringrazieranno come ti ringrazio io!

      Elimina
  18. Anch'io preferisco il cartaceo, solo che detesto Amazon e compagnia.... che fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te, però non sono per le "guerre sante" (il mio Dubitare Disobbedire Disertare vale per TUTTO :D )
      Mi stuzzicava questo esperimento di autoproduzione, per dare ai miei lettori qualcosa che li facesse morir dal ridere a un prezzo bassissimo, e Amazon, per quanto detestabile sotto mille punti di vista, era l'alleato ideale. Io vivo per scrivere e per essere letto, e chiunque possa darmi una mano in questo senso è benvenuto. Insomma, decidi tu, ma il mio consiglio non può che essere questo: turati il naso e fa' uno strappo alla regola.
      Ma naturalmente non ti posso obbligare.
      Un grande abbraccio!!

      Elimina
  19. Segnalo una prima, bella recensione sul prestigioso blog POLISEMANTICA. :)

    http://polisemantica.blogspot.it/2017/05/la-pazzoteca-di-nicola-pezzoli.html

    RispondiElimina
  20. Un paio di settimane fa, mi è arrivato il tuo
    "PAZZOTECA LAPAZ" ed hai ragione, ci ha incula...incollati alle pagine per alcune ore Ce lo siamo condiviso io e il marito leggendo anche capitoli assieme ad alta voce e son stati momenti di sano divertimento, che solo un 'picchiatello'può generare.Aspetto la prossima opera, saggia ma non troppo, mi raccomando.
    Cristiana

    Scusa il ritardo, sono stata assente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non immagini (o forse sì) che felicità per me avervi divertiti così tanto, e immaginarvi leggermi ad alta voce... E prometto che non vi lascerò senza la mia follia per troppo tempo. Grazie! :)
      Un doppio abbraccio.

      Elimina
    2. Mia moglie che mi sente ridere come uno scemo... "la malavita disorganizzata con gli adepti che si sparano tra loro per sbaglio"... tu me voi fa mori'... ;)

      Elimina
    3. No, no, devi campare, che già di lettori ne ho 23 (non dico più 25 per non mancare di rispetto a Manzoni, e perché per la smorfia il 23 è, appunto, "lo Scemo" che sono io a voler fare lo scrittore in Italy... :D)

      A proposito: non siate egoisti, lasciate ridere anche gli altri: AIUTATEMI E AIUTATE L'UMORISMO ITALICO AGONIZZANTE CON UN BEL PASSAPAROLA (parlandone con qualche singola persona o sui blog, ché le condivisioni Fb ho verificato non servono a niente, poiché vengono occultate ad arte dalle alghe del fottuto algoritmo di Zuckerbrot!!)

      Ciao!

      Elimina
    4. p.s. per Cristiana: e se per caso sei tu la Cristiana della recensione a 5 stelle su Amazon, GRAZIE: io non le chiedo e non le sollecito mai, ma sono molto d'aiuto e fanno molto piacere!

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)